Monica, partita per l’Inghilterra a 50 anni, racconta la sua esperienza

2015
 
Mio figlio che studiava qua mi ha trovato il primo affitto.
 
Via internet,agenzie
 
3 mesi
 
Di tutto.
 
Livello medio basso
 
Fabbrica di frutta. Controllo stoffe.
 
Adesso ho quasi 5 anni lavorati nella stessa fabbrica, ho fatto un mutuo ,ho amici inglesi di pub.Non ho amicizie a lavoro.
 
Ho esperienze devastanti a Messina,sono arrivata in Inghilterra,a Leeds a 50 anni e sono riuscita a fare molto di più che in Sicilia. Lo stesso mio figlio e mio marito.Chi ha voglia di lavorare, qua lo puo fare con successo.
 
Possibilmente imparare la lingua prima di arrivare,e venire con soldi per 2-3 mesi.Si possono fare corsi di tutti i tipi per poi trovare vari lavori.
[fluentform id=”9″]

Leave your vote

Comments

0 comments

3 risposte a “Monica, partita per l’Inghilterra a 50 anni, racconta la sua esperienza”

  1. Vorrei partire a luglio e ne ho 54 di anni, per fortuna ho due conoscenze a Londra, entrambe coetanee italiane e innamorate della meritocrazia londinese. Spero vada bene pure a me!

    1. È da pazzi arrivare in questo periodo, solo se hai un posto statale puoi essere al sicuro. Quasi tutti i pub e ristoranti sono chiusi, uffici chiusi si lavora da casa chi può e casse integrazioni a raffica, e in generale l’epidemia è peggio che in Italia. Se qualcuno cerca di converti può facilmente essere una truffa. Stai al mare in Italia questa estate.

    2. Meritocrazia? LOL Come quella di Cummings?
      Muahahahaha

      Ma dove vivete? Se ti va di venire nel Nord Inghilterra, facciamo a cambio cosi fai la disoccupata al mio posto mentre io rientro in Italia dopo piu’ di 10 anni.

      Ma siamo pazzi, qui c’e’ piu’ morti di covid che gocce di pioggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *