Gli affitti a Londra sono calati del 15% in due mesi

Questo dovrebbe essere un periodo buono dell’anno per i padroni di casa e gli agenti immobiliari, con l’arrivo dell’estate molti prenotato appartamenti e gli studenti cominciano a cercare qualcosa per l’inizio dell’anno accademico.

Ma non quest’anno, con il coronavirus si trovano sul mercato un numero record di appartamenti e case da affittare e molti meno potenziali inquilini. Tanto che molti padroni di casa devono abbassare gli affitti nella speranza di trovare qualche inquilino.

In inglese si chiama ‘tenants market’ ovvero quando le case da affittare sono tante ed è l’inquilino che ha il leggendario coltello dalla parte del manico. Quando invece le proprietà da affittare sono poche e sono tanti coloro che cercano un posto da affittare, si dice che è un landlords market. 

Oltre a coloro che dovrebbero arrivare e non arrivano, molti se ne sono andati. Non solo italiani ed altri europei ma anche altri giovani britannici che provengono da altre parti del paese e lavoravano a Londra. Se hanno perso il lavoro molti sono tornati a vivere con i genitori. 

Se siete ora in affitto difficilmente il padrone di casa verrà volontariamente ad offrirvi una riduzione di affitto. Ma potrete fare affari se cercate casa ora o se fate notare al padrone di casa che potreste andarvene e pagare di meno.