Porthcurno in Cornovaglia: un posto pieno di sorprese

Oggi andiamo fino in fondo in un posto chiamato Porthcurno in Cornovaglia che si trova a pochi chilometri da Land’s End, quindi non potete andare molto più a ovest di qui. Assolutamente consigliato se potete fare il lungo viaggio.  Da Land’s End o Penzance potete arrivare qui a piedi seguendo il percorso sopra le scogliere o prendere l’autobus.

porthcurno in cornovagliaIl motivo che ha reso un paesino piccolo come Porthcurno famoso è stato il fatto che qui terminavano i cavi del telegrafo che arrivano in Nord America e in India.

Il posto era stato scelto perché piccolo e in un punto di mare non molto frequentato da navi, che avrebbero potuto tagliare i cavi. Ora potete visitare il museo del telegrafo.

Foto: © Copyright Sarah Charlesworth and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Non dovete pensare però che Porthcurno in Cornovaglia sia di interesse solo agli appassionati di telecomunicazioni, le scogliere intorno sono considerate Area di eccezionale bellezza naturalistica o AONB. La spiaggia e le scogliere di questa zona sono considerate tra le 10 baie più belle al mondo.

La spiaggia è famosa per la sua sabbia bianca, oltre alla spiaggia normale si trova anche un’altra spiaggia chiamata Green Bay che può essere raggiunta solo durante la bassa marea. Un’altra  chiamata Pedn Vounder, che è, quando la marea lo permette, una delle poche spiagge per naturisti in Cornovaglia. Le maree qui sono piuttosto drammatiche e quindi fate attenzione.

Posto straordinario: Castlerigg Stone Circle al Lake District

PorthcurnoA circa 30 minuti di strada da Porthcurno a Treen, percorrendo un sentiero che era usato un tempo per cavalli e muli, arriverete a Logan Rock che è un enorme masso di 80 tonnellate che si trova in una posizione di equilibrio precario sopra la scogliera.

Una volta si poteva farla dondolare con un pochino di pressione, ma nel 1824 un gruppo di marinai britannici portarono il masso a terra. Gli abitanti del posto, arrabbiati dato che il Logan Rock era un’attrazione turistica pure allora, lo fecero rimettere. Purtroppo non dondolò più da allora.

Se siete a Porthcurno in Cornovaglia non potete non andare al The Minack Theatre, un teatro all’aperto in una posizione spettacolare.  Se non potete andarci guardate almeno questa webcam. Potete osservare come il tempo cambia velocemente da queste parti del mondo, siamo praticamente in mezzo all’Atlantico.

Visitare Porthcurno in Cornovaglia

Foto: © Copyright Mrs Blorenge and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Vista la posizione questo non è un posto che potete visitare in un weekend da Londra, ma farebbe parte di un giro più lungo della parte più occidentale della Cornovaglia. Di cose da vedere da queste parti ce ne sono proprio tanti…

Visita Beachy Head vicino a Eastbourne

Qui potete trovare biglietti economici del treno per arrivare fino al fondo della Cornovaglia.



Booking.com

View Larger Map

[amazon bestseller=”cornovaglia” items=”3″]

Bibury e Barnsley nei Cotswolds, due villaggi da sogno

Se fate una visita ai Cotswolds potete scegliere di esplorare le parti meno conosciute e meno turistiche oppure fare proprio i turisti veri e propri e progettare una bella visita a Bibury.

Foto: © Copyright Steve Daniels and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Bibury è diventata una specie di simbolo dei Cotswolds e dell’Inghilterra ed era stata nominata da William Morris come il villaggio più bello in Inghilterra. Ma attenzione non c’è molto da fare oltre a fare i turisti e fare qualche fotografia da piazzare su Instagram. Quindi non pensiate di starci 10 giorni.

Arlington Row

Se fate una visita a Bibury troverete il famoso Arlington Row di cottage che era stato costruito per ospitare i lavoratori del mulino tessile omonimo. Sono tutti color miele e molto molto fotogenici infatti si trovano all’interno del passaporto britannico. Dovrete quindi sopportare gruppi di turisti che devono fare il selfie con il passaporto aperto e i cottage sullo sfondo.

Foto: © Copyright Alan Hughes and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Se vi piacciono i pesci potrete anche visitare la Trout Farm in certi periodi dell’anno potrete anche provare a pescare.

Vi potrebbero invece piacere le lunghe camminate in campagna,  una volta arrivati a Bibury e fatto un paio di selfie potete fare la passeggiata di 15 chilometri che arriva a Barnsley da qui potrete poi prendere il bus per Cirencester.

Se volete esplorare un po’ ma non volete camminare troppo potrete dirigervi verso Coln Rogers che era un posto fondato da un certo Roger di Gloucester un cavaliere del 1100. Si trova in mezzo alla foresta e vicino troverete anche una chiesa sassone dello stesso periodo. Questi sono luoghi meno battuti dai turisti ma non per questo meno belli e renderanno la vostra visita a Bibury un po’ speciale.

Come fare una visita a Bibury?

Da Cirencester potete prendere l’autobus numero 855 che in 20 minuti vi porta a Bibury. Attenzione questo servizio non opera la domenica.



Booking.com

Bridgnorth nello Shropshire, con un bel castello normanno

Probabilmente non avete mai sentito parlare di Bridgnorth e non sarebbe una sorpresa non è un posto famoso. Ha però alcune cose interessanti che vale la pena visitare, era infatti un’ importante cittadina ai tempi del Medievo.

Prima di tutto la cittadina ha due parti, separate dal fiume Severn,  la parte bassa e la parte alta come in tanti posti italiani. La parte alta si trova su una grande duna di sabbia.

Sopra la collina si trovano le rovine di un vecchio castello normanno costruito nel 1100 e poi praticamente distrutto durante la guerra civile inglese del 1600. La torre che rimane è estremamente pendente.  Vale la pena andarci anche per le viste del fiume Severn che potrete avere.

Foto: © Copyright Ian Slater and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Le due parti della cittadina sono collegate da una funicolare aperta nel 1892, un tempo funzionava ad acqua ma ora è elettrica. Se vi piacciono le ferrovie storiche da qui parte anche la Severn Valley Railway che fumando e sbuffando vi porta fino a Kidderminster.

Bridgnorth ha anche diversi musei interessanti, per esempio il Costume e Childhood Museum che ha costumi e giocattoli soprattutto dell’Ottocento e anche una collezione di minerali provenienti da tutto il mondo. Potete anche visitare il North Gate Museum che si trova sopra l’unica porta rimanenente della cittadina medievale.

Intorno alla High Street troverete alcune vie ancora medievali, ovvero del 1100/1200 anche se le case sono al massimo dell’epoca Tudor. Molti edifici purtroppo andarono distrutti in un incendio nel 1600.  In ogni caso potete entrare nei cortiletti dove spesso troverete laboratori di artigiani e negozietti. Passata anche dalla Bishop Percy’s House, una bella casa del ‘500 in tipico stile Tudor.

Come arrivare a Bridgnorth?

Da Londra il modo migliore per arrivarci è in treno prendendo il treno per Birmingham da Euston, ma invece di arrivare a Birmingham, scendete a Coventry dove trovarete un treno per Wolverhampton, da qui potete prendere l’autobus numero 9 per High Town e potete scendere a Bridgnorth. Ci sono numerosi alberghi e B&B a Bridgnorth e potrete passare qualche giorno ad esplorare la zona.

Visitiamo Lambourn nel Berkshire

20 foto da ammirare se vi mancano i Cotswolds

I Cotswolds sono una zona nota per i suoi fiori, cottage colline e paesaggi romantici che si trovano a poche ore da Londra. Situati in 5 contee: Gloucestershire, Oxfordshire, Warwickshire, Wiltshire e Worcestershire sono bagnati dal Tamigi e dai fiumi Severn e Wye. 

Un posto che ha storia a cominciare dai romani e che potete esplorare facendo tante passeggiate. 

Chipping Camden.
Dentro un tipico cottage
Campo di lavanda
Il fiume Wye
Spaventapasseri dei Cotsowlds
Cottage a Snowshill, Worcestershire
Cotswold wildlife park
Chiesa a Batsford, Gloucestershire
Il villaggio di Snowshill, Gloucestershire.
Arlington Row a Bibury
Vista aerea
@barrelofthelens via Twenty20
Morris dancing Foto @JJFarquitectos via Twenty20
@activrightbrain via Twenty20
Foto: @lindaully via Twenty20
Snowshill, Gloucestershire.
Gloucestershire, Cotswolds, Lower Slaughter e fiume Wye
Il fiume Wye
Mickleton, Gloucestershire

[amazon bestseller=”cotswolds” items=”3″]

Brightlingsea in Essex, vecchio porto medievale non lontano da Londra

Non tutti avranno sentito parlare di Brightlingsea o vorranno particolarmente andrarci, ma questo posto in Essex ha una lunga tradizione di costruzione navale e quindi potrebbe interessare a molti. 

Fa parte dei Cinque Ports, ovvero i famosi porti medievali che avevano enorme importanza strategica e commerciale un tempo. Questo è l’unico che non si trova in Sussex o Kent anche se non era uno dei cinque porti originari, faceva parte della confederazione.

Foto: © Copyright Keith Evans and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Di quei tempi rimane comunque la Jacobes Hall del 1315 che è uno degli edifici abitati più antichi di tutta la contea dell’Essex. È in legno con un tetto a tegole ondulate e una scala esterna. Utilizzato come sala riunioni durante il regno di Enrico III, il suo nome deriva dal suo primo proprietario, Edmund, vicario di Brightlingsea, che era conosciuto localmente come Jacob le Clerk

© Copyright Roger W Haworth and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Un altro edificio storico è All Saints Church che si trova su una collina, il punto più alto della città. Si tratta di una bella chiesa principalmente del 1200 con una torre di oltre 30 metri che può essere vista in mare anche a oltre 20 km di distanza. 

Se invece preferite qualcosa al coperto, il Brighlingsea Museum che si trova a Duke Street
 offre uno spaccato delle vite, dei costumi e delle tradizioni della zona, con molta enfasi sulle tradizioni marittine e di costruzione navale e l’industria delle ostriche.

Per chi volesse camminare ci sono molte belle passeggiate e lungo il Brightlingsea Creek e il fiume Colne, che offrono la possibilità di osservare uccelli e altri animali. Brighlingsea ospita anche eventi nazionali ed internazionali di vela. 

Come arrivare a Brightlingsea in Essex?

La cittadina si trova tra Clacton e Colchester e potete arrivarci prendendo l’autobus numero 62 da Colchester

[amazon bestseller=”essex” items=”3″]

Painswick nei Cotswolds, cosa si trova in questa bella cittadina

Painswick nei Cotswolds deve essere inclusa in una visita in questa regione, non per niente viene chiamata la Regina dei Cotswolds. Era una cittadina che prosperò con il commercio della lana soprattutto nel 1700.

Potete capirlo dal numero di ville e belle case che sono ancora presenti, a quei tempi c’erano ben 30 industrie tessili che non era poco per un posto di queste dimensioni. La caratteristica che si nota subito è che molti edifici sono stati costruiti con il calcare grigio chiaro estratto dalla collina vicino chiamata Painswick Hill.

Foto: © Copyright Derek Harper and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Potete visitare la chiesa di St Mary’s che risale al 1300, era stata molto danneggiata durante la Guerra Civile nel 1600 e in seguito da un incendio e un fulmine. Fu poi restaurata male nel 1800 e ora l’interno è piuttosto deludente. L’esterno è un esempio di gotico perpendicolare inglese, ovvero un tardo gotico.

Ma il cimitero della chiesa si merita una visita infatti nel 1700 furono piantati 99 tassi, si dice che ogni volta che cercarono di piantarne il centesimo questo si seccasse o secondo la leggenda qualcosa morisse per via di una maledizione del diavolo stesso.

 

Nel 2000 un tasso fu donato al cimitero di St Mary’s e qui tutti si preoccuparono ma l’albero fu piantato e per sette anni ci furono 100 tassi fino a quando uno dei vecchi tassi improvvisamente cadde e i tassi ritornarono ad essere 99. In ogni caso potete vedere le 33 tombe molto ornate risalenti agli anni del boom del commercio della lana. I soldi non mancavano e questi si nota anche in come venivano trattati i morti.

Altri edifici interessanti includono Court House, dove il re Carlo I trascorse una notte nel 1643 prima di partire per l’assedio di Gloucester, e l’ufficio postale, risalente al 1400 e l’unica casa sopravvissuta con cornice in legno della città.

Nel parco della Painswick House una villa dell’inizio 1700, troverai il giardino rococò di Painswick, che è un giardino del 1700 restaurato con piante provenienti da tutto il mondo e un labirinto.

I famosi tassi del cimitero

Foto: © Copyright Derek Harper and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Appena fuori Painswick, a Cranham, troverai anche il Prinknash Abbey Park che include un monastero attivo, una cappella, una replica di un mosaico romano, un negozio di articoli da regalo e una sala da tè. I monaci benedettini dell’isola di Caldey si trasferirono qui nel 1928, ora non occupano più la vecchia casa, essendosi trasferiti nel nuovo imponente monastero nel 1972. La cappella dell’abbazia è aperta tutti i giorni per solitudine e contemplazione. Parte dei giardini dell’abbazia sono dedicati al Prinknash Bird & Deer Park, dove i visitatori possono nutrire e accarezzare daini e ammirare tanti uccelli, i pavoni e le capre pigmee africane.

Ci sono anche tante passeggiate in campagna e collina che puoi fare da Painswick se ti piace camminare. Oppure puoi passeggiare per gli stretti vicoli della cittadina. L’unica cosa che può essere fastidiosa è che tanti hanno avuto la tua stessa idea e i vicoli possono essere eccessivamente affollati.

Come arrivare a Painswick nei Cotswolds?

Arrivarci da Londra o altre parti dell’Inghilterra con i mezzi pubblici può essere complicato. Da Londra per esempio bisogna arrivare a Swindon e poi prendere due autobus. Ma generalmente chi visita Painswick sta facendo un soggiorno nei Cotswolds e non una gita di un giorno da Londra.



Booking.com

Tetbury nel Gloucestershire, cittadina medievale nei Cotswolds

Continuiamo nella nostra esplorazione delle cittadini e villaggi medievali dell’Inghilterra. Questa volta parliamo di Tetbury che non si trova vicino a Londra ma piuttosto nella zona dei Cotswolds.

Una città mercato elisabettiana davvero affascinante, un’altra che ha prosperato dal commercio della lana come molti posti in questa zona. Ora ha poco più di 5000 abitanti ma si tratta di un’ottima base per visitare la zona dei Cotswolds.

Foto:  © Copyright Derek Harper and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Il suo edificio più famoso è la Market House del 1600 con colonne in pietra nel cuore della città, ma una visita dovrebbe anche includere i vecchi cottage degli Chipping Steps, e la Chiesa di St Mary.

Questa sarebbe una chiesa del 1700 ma fatta usando molti materiali medievali recuperato da altri edifici. Per esempio notate le finestre che sono tutte di vetro medievale.

Il Museo della Polizia di Tetbury che è gratuto, è ospitato nelle celle originali della stazione di polizia del 1884 e contiene un’interessante collezione di manufatti, cimeli e divise del pasato. Trovate anche un’aula di tribunale originale che è stata restaurata.

Foto: @ella_burton via Twenty20

Se potete girare a tre chilometri a nord ovest di Tetbury si trova Chavenage House una bella casa dei tempi Tudor costruita con la pietra grigia tipica dei Cotswold.  Il bello  è che la facciata è praticamente ancora quella dei tempi di Elisabetta I e gli attuali proprietari, la famiglia Lowsley-Williams, possono risalire ai loro proprietari originali. Ci sono anche rari arazzi del 1600 e molti oggetti dei tempi della guerra civile inglese, i proprietari infatti erano dalla parte di Cromwell.

Si dice che poi fu maledetto dalla figlia e fu portato via in un pullman nero guidato da un cavaliere senza testa, ma forse si tratta solo di una leggenda. In ogni caso potete visitarla e ci sono giri alla scoperta dei fantasmi della casa, che dovrebbe essere la seconda più infestata del Gloucestershire (il primato dovrebbe andare al castello di Berkeley).

Come arrivare a Tetbury in Gloucestershire?

Per arrivarci da fuori dei Cotswolds potete arrivare a Gloucester e da qui prendere l’autobus numero 860 che in 15 minuti vi porta a Tetbury.

Per arrivare a Gloucester da Londra potete prendere un treno da Paddington Station per Cheltenham Spa.

 

Visita virtuale a Radcliffe Square a Oxford

Oggi visitiamo la famosa Radcliffe Square ad Oxford, costruita nel 1700 e dedicata a John Radcliffe che era uno studente all’università di Oxford nel 1600, divenne dottore del re Guglielmo III, membro del Parlamento e alla sua morte nel 1714 lasciò tanti soldi.

Molti dei suoi soldi finirono all’ospedale St Bart’s di Londra e all’University College di Oxford. Quest’ultima decise di creare un posto per ospitare la biblioteca scientifica della Bodleian Library, e a questo scopo fece costruire la rotonda chiamata Radcliffe Camera che si trova nel mezzo della piazza.

Foto: © Copyright Robin Sones and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

La libreria fu costruita in stile barocco inglese da James Gibbs, uno dei discepoli di  Christopher Wren e fu aperta nel 1748. Molti film e sceneggiati televisivi sono stati, almeno in parte, girati nella Radcliffe Square ad Oxford con la Radcliffe Camera sullo sfondo.

Radcliffe Square ad Oxford
La chiesa di St Mary’s

Non ci sono edifici moderni nella piazza che è considerata la più bella di Oxford. La sua costruzione avvenne quando Oxford voleva attirare giovani promesse dell’aristocrazia ed espandere le proprie università che fino ad allora aveva principalmente istruito futuri prelati e qualche medico.

Presenti nella Radcliffe Square ad Oxford sono anche All Souls College che non ha studenti, ma si occupa solo di ricerca, quindi ha solo fellows. Nella piazza si trova anche il Brasenore College uno dei più antichi di Oxford.

Se potete date anche un’occhiata alla cappella del college e alla sue vetrate.    Si trova anche l’University Church of St Mary the Virgin che è la chiesa ufficiale dell’università, se salite sulla torre avrete una bella veduta della piazza e di Oxford.

 



Booking.com

 

Foto© Copyright Steve Daniels and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Dove si trova la Radcliffe Square ad Oxford?

Scopri l’Inghilterra: Kentwell Hall nel Suffolk

Come puoi vedere dalla cartina si trova proprio nel centro di Oxford.

[wc_googlemap title=”Radcliffe Square” title_on_load=”1″ location=”Radcliffe Sq, Oxford OX1″ height=”250px” zoom=”17″ class=””]

Buxton nel Derbyshire; la Bath meno conosciuta

 

 

[amazon bestseller=”oxford” items=”3″]

Visita il castello di Tonbridge nel Kent

Se volete vedere un vero e proprio castello normanno non esiste solo la Torre di Londra, non lontano dalla metropoli potete visitare anche il castello di Tonbridge.

Tonbridge nel Kent (da non confondere con Tunbridge Wells) non è un posto molto grande ma è un posto ideale per una gita di un giorno da Londra. Potete leggere in fondo come potete arrivarci da Londra.

Foto: © Copyright N Chadwick and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Storia del castello

Quando i Normanni conquistarono il sud dell’Inghilterra nel 1066 portarono con sè l’arte di fare castelli e per proteggere il loro nuovo territorio si misero subito all’opera. La costruzione del castello di Tonbridge fu data in mano a Richard de Clare. Questo punto era importante a livello strategico perchè controllava il fiume Medway.

Comunque tenete presente che questa zona dell’Inghilterra era piena di fortificazioni e castelli, molti dei quali rimangono anche oggi, o almeno le loro rovine.

Inizialmente il castello di Tonbridge era in legno ma durò poco, infatti nel 1088 la famiglia de Clare si ribellò contro il nuovo re Guglielmo II che decise di assediare e distruggere la fortezza e anche le abitazioni della cittadina.

Ma la famiglia De Clare ricostruì un altra fortezza, questa volta in pietro che fece rinforzare nel corso del secolo successivo. Alla fine tutta la cittadina di Tonbridge fu circondata da mura.

Quello che salta all’occhio dell’edificio è la facciata o gatehouse con le due torri, molto simile a quella del castello di Caerphilly in Galles.

Foto:© Copyright N Chadwick and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Il castello di Tonbridge fu abbandonato nel 1500 fino al 1900 quando divenne uffici. Ora potete visitarlo, l’ingresso agli edifici è a pagamento, ma potete visitare intorno alla fortezza gratis.

Se avete tempo potete fare il sentiero chiamato Tudor Trail che parte da qui e arriva fino a Penhurst Place. È lungo circa 10 km e sarebbe da fare in bicicletta.

Sito ufficiale del castello

 

Come arrivare al castello di Tonbridge

Non si trova solo il castello in questa parte del Kent e quindi potrete avere una gita piena di cose da vedere.

Per arrivare da Londra potete prendere il treno per Tunbridge Wells a London Bridge e scendere a Tonbridge. Il viaggio dura circa 30 minuti.

Castelli e fortificazioni che si trovano in Norfolk

Ci sono tanti castelli anche nella contea del Norfolk che si trova nell’est del paese, non lontano da Londra. Sono tutti posti che non si trovano molto lontano da Londra anche se a volte difficili da raggiungere senza un mezzo proprio. 

Incredibile vedere quanta storia si trova anche in questa contea, importante anche fare presente che molti paesini prendono il nome dal castello normanno e abbiamo quindi posti come Castle Burgh, Castle Acre e Castle Rising che sono villaggi sorti intorno al castello e ancora esistenti. 

Foto: © Copyright N Chadwick and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Warham Camp: una collina dell’età del ferro probabilmente costruita dagli Iceni. Chiamarlo castello sarebbe una parola grossa, ma se vi piace la storia antica e l’archeologica è indubbiamente molto interessante. Per capire l’importanza di questo forte bisogna vederlo dall’alto

Evelyn Simak / Caister Castle

Caister Castle: un castello con fossato del XV secolo costruito da Sir John Fastolf tra il 1432 e il 1446. Ne abbiamo parlato anche qui

John Fielding from Norwich, UK / CC BY (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)

Castle Acre: il castello fu fondato poco dopo la conquista normanna del 1066 da William de Warenne. Si tratta di un sito monastico e il villaggio omonimo ha ancora la struttura normanna originale. Notare che il castello si chiama Castle Acre Castle e il monastero Castle Acre Priory. 

Castle Rising Castle © Copyright norman griffin and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Castle Rising Castle: costruito intorno al 1138 da William d’Aubigny, 1º conte di Arundel. Rimane uno dei migliori castelli del 1100 ancora esistenti in tutta l’Inghilterra. 

© Copyright Ashley Dace and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Castello di Burgh: uno dei numerosi forti romani costruiti come una difesa contro i sassoni. I romani ne costruirono parecchi in questa zona per difendere la costa da possibili invasioni. 

Buckenham Castle: un castello normanno costruito da William d’Aubigny che effettivamente sono due castelli.  Ma rimangono solo rovine. 

© Copyright Dave Fergusson and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Castello di Norwich: fondato da Guglielmo il Conquistatore stesso al tempo della costruzione della Torre di Londra tra il 1066 e il 1075.

|Foto: © Copyright Ashley Dace and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Weeting Castle: un maniero fortificato costruito nel 1100, costruzione interessante anche se in rovina che conferma ancora quanto l’invasione normanna influenzò questa regione. 

 © Copyright Evelyn Simak and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Castello di Claxton: costruito nel 1300 ma in gran parte demolito per costruire Claxton Hall.

Foto: © Copyright Martin Dawes and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Baconsthorpe Castle: costruito come una casa padronale fortificata da William de la Pole nel 1400

[amazon bestseller=”norfolk” items=”3″]

Vale la pena visitare la cattedrale di Durham?

Vale la pena visitare la cattedrale di Durham?

Sì, è un esempio unico di architettura romanica inglese.

Forse non vi aspettate una cattedrale in stile romanico nel Regno Unito. Invece a Durham trovate un magnifico esempio, ora anche sito patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Lo stile romanico viene dai Normanni dopo l’invasione di Guglielmo il Conquistatore ed è considerato uno dei più belli esempi di architettura normanna in Inghilterra ancora esistenti.

Una delle cose più importanti della cattedrale di Durham è che i soffitti sono costruiti con volte a crociera che riusciva a tenere il tetto pesante. La cattedrale di Durham fu uno dei primi edifici in Europa ad averlo e sicuramente quello con il tetto più pesante.

Foto: © Copyright Andrew Tryon and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

La sede vescovile fu fondata nel 630 circa  con fondi e risorse provenienti da Lindisfarne ai tempi dei primi attacchi dei vichinghi. La cattedrale attuale fu costruita intorno al 1090 e anche se ci sono state molte ristrutturazioni e parti aggiunte, la struttura principale rimane essenzialmente quella normanna.

Scopri l’Inghilterra: The Shambles a York

Al suo interno si trova la tomba di Venerable Bede, che si trova nella Galilee Chapel costruita nel 1170,  monaco e il  primo storico dell’Inghilterra e i resti di San Cutberto, patrono del nord dell’Inghilterra e anche lui associato a Lindisfarne.

Questa cappella contiene affreschi del 1100.  Potete anche visitare il famoso Sanctuary Knocker che era dove i criminali medievali bussavano per avere rifugio nella cattedrale per 37 giorni. Dopo dovevano emigrare o consegnarsi alla legge.

cattedrale di DurhamLa torre centrale fu danneggiata da un fulmine nel 1429 e rifatta completamente nel 1470, le due torri frontali invece sono del 1220 circa.

Quando visitate la cattedrale cercate anche di salire sulla torre se avete voglia di fare 325 gradini. Le viste sono bellissime. Inoltre proprio a fianco e anch’esso patrimonio dell’umanità UNESCO si trova anche il castello di Durham, un altro posto decisamente da visitare.

Foto: © Copyright David P Howard and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come arrivare alla cattedrale di Durham?

Ci vogliono circa 3 ore di treno per raggiungere Durham da Londra, il che rende l’idea della gita di un giorno poco fattibile, soprattutto per i costi del treno. È però una tappa importante se visitate il nord-est dell’Inghilterra.

Come visitare Nantwich nel Cheshire

Se non potete andarci potete vedere il video qui sotto per avere un’idea.  La cattedrale è ben visibile dalla linea ferroviaria da Londra-Edinburgo.




Booking.com

Scopri il villaggio di Lacock nel Wiltshire

Ci sono tanti tipici villaggi inglesi indubbiamente pittoreschi, alcuni hanno anche tanta storia e non meravigliatevi di trovare un bellissimo palazzo signorile o un castello in un paesino di meno di 1000 abitanti. Il villaggio di Lacock è uno di questi, oltre ad avere case tipiche che si sono viste in diversi film e sceneggiati in costume (ultimamente scene di Downton Abbey sono state girate qui, ma anche Orgoglio e Pregiudizio e alcune scene dei film di Harry Potter) ha anche un importante museo e una abbazia medievale.

Foto: © Copyright Helen Hanley and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Il villaggio appartiene quasi tutto al National Trust il che significa che è stato protetto da certe cose moderne, non vedrete infatti pali della luce, cabine telefoniche e non ci sono quasi macchine.

Lacock era piuttosto importante nel medioevo per la produzione e commercio di lana e vi si trovava un vivace mercato. L’abbazia di Lacock risale al 1200 ed era un convento dell’ordine di San Agostino.

abbazia© Copyright Sarah Charlesworth and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Dopo la Dissoluzione degli istituti religiosi imposta da Enrico VIII l’abbazia fu venduta a un certo William Sharington che fece demolire la chiesa e vi costruì una birreria.  Quello che potete visitare ora al villaggio di Lacock è una strana dimora con stanze medievali e parti aggiunte nei secoli successivi,  in diversi stili architettonici.

Visita a Glastonbury nel Somerset

Un biglietto d’ingresso vi darà anche accesso al Fox Talbot Museum. Charles Henry Fox Talbot era il figlio di uno dei pionieri della fotografia che abitò qui. Alla sua morte nel 1916 diede tutto in eredità alla nipote che a sua volta lasciò tutto alla nazione, ovvero al National Trust.  Se passate di qui potete anche fermarvi al The George Inn, un pub del 1400.

Come arrivare al villaggio di Lacock?

Il villaggio di Lacock non è un posto per una gita da Londra ma potete includerlo in un giro del Wiltshire, si trova infatti ad una decina di chilometri da Chippenham e una trentina di chilometri da Bath. Questa zona è ricca di storia e vale la pena visitarla. National Express ha autobus per Chippenham da Londra Victoria Station che ci mettono circa 2 ore e 20.

L’incredibile cattedrale gotica di Wells in Somerset

Avrete sentito parlare della cattedrale di Wells, ma probabilmente non conoscete la sua storia.

Wells nel Somerset ha solo 10 mila abitanti eppure è ufficialmente una città. Il motivo per questa classificazione è la presenza della sua enorme cattedrale medievale.

La cattedrale, sede vescovile, è dedicata all’apostolo Sant’Andrea. Anche se non la più grande di tutte le magnifiche cattedrali medievali inglesi, è considerata da molti essere una delle più belle e per alcuni forse la prima cattedrale veramente gotica d’Europa.

La cattedrale fu fatta costruire dall’allora vescovo di Wells a partire dal 1175, da notare però che nel secolo seguente la sede vescovile si spostò diverse volte tra Wells, Bath e Glastonbury, per poi tornare a Wells per ordine del papa Innocente IV che decide che la sede vescovile si sarebbe chiamata Bath and Wells con sede a Wells.

Foto: © Copyright John Firth and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

 

Una cosa insolita della cattedrale di Wells se confrontata ad altre cattedrali inglesi è che ha un numero incredibile di statue, sia all’esterno che all’interno, forse anche di più del Duomo di Milano e altre cattedrali del continente. Molte di queste statue non sono religiose ma hanno temi secolari.

Gli archi che reggono la costruzione sono a forma di forbice, inizialmente c’erano solo archi tradizionali, ma una volta aggiunta la torre, la costruzione divenne instabile e furono aggiunti altri archi inversi creando così la forma di forbice. Appena entrate nella cattedrale vi rendete conto. Gli archi sono molto originali ed esteticamente piacevoli.

 

 

 

Come arrivare alla cattedrale di Wells?

Per arrivare a Wells da Londra dovrete prendere il treno per Bristol e poi l’autobus 376 che porta proprio vicino alla cattedrale. Anche se in teoria è possibile visitare Wells in un giorno da Londra ( sono tre ore di viaggio da Londra) il costo e il fatto che ci sono molte altre cose da visitare in zona significa che conviene sempre fermarsi almeno qualche giorno.

Potete anche visitare la cattedrale di Wells virtualmente con questo video

Launceston Castle; castello da visitare in Cornovaglia

Le rovine del Launceston Castle normanno in Cornovaglia che vale la pena visitare anche solo per le viste che avete in cima alla collina. Vedrete infatti anche Dartmoor e il Bodmin Moor.

Si dice che il castello sia stato costruito da Robert, conte di Mortain che era il fratellastro di Guglielmo il Conquistatore nel lontano 1067.

In ogni caso per decenni fu un luogo importante per la gestione della Cornovaglia ma solo nel 1300 fu ricostruito in pietra come lo vedete ora.

Dai tempi Tudor il Launceston Castle non è più stato abitato ed è nel corso degli anni andato in rovina, accelerata dalla distruzioni di certe parti per ottenere il materiale per costruire altri edifici.

Foto: © Copyright Chris Downer and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

lauceston castleIl castello o Launceston Castle è gestito da English Heritage e potete visitarlo in primavera ed estate. Come sempre, se siete iscritti a English Heritage non pagate l’ingresso.

Vicino al castello troverete anche la Launceston Steam Railway che risale al 1800.

Visita a Glastonbury nel Somerset

Come arrivare al Launceston Castle?

Per arrivarci dovete prendere un treno o autobus per Plymouth e da li potete prendere il bus 12 per Laucenston.  Questa zona della Cornovaglia è comunque ricca di cose da vedere e vale la pena passarci qualche giorno.

Potete vedere anche il castello di Tintagel, non lontano, famoso per essere secondo la leggenda quello di re Artù. E non perdetevi la magnifica costa della Cornovaglia. Abbiamo tanti articoli in merito su questo sito.

Non è ovviamente una gita di un giorno da Londra o da altre città inglesi (tranne Plymouth)

La bella spiaggia di Watergate Bay in Cornovaglia

Niente a che fare con lo scandalo omonimo questa è una della spiagge più belle della Cornovaglia. La spiaggia di Watergate Bay ha anche il vantaggio di essere poco affollata, infatti  non è molto facile arrivarci.

Foto: © Copyright Mari Buckley and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Se vi piace il surfing o altri sport acquatici la spiaggia di Watergate Bay è assolutamente da visitare, specialmente in autunno quando vi troverete spesso soli o quasi in questa spiaggia lunga 3 km.

spiaggia di watergate bayQuesta spiaggia si butta sull’oceano Atlantico e quindi ha qualcosa di drammatico, dalle onde spesso alte, alle costiere che la costeggiano.

Foto:© Copyright Geoff Welding and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

La spiaggia di Watergate Bay è anche famosa perché proprio qui Jamie Oliver aprì il primo dei sui ristoranti 15.  Se non volete mangiare da Jamie Oliver troverete anche un coffee shop sulla spiaggia che vende bevande e spuntini.

La cosa migliore è trovare un posto da dormire proprio vicino alla spiaggia per almeno una notte e godersi una passeggiata al buio a guardare l’oceano. Ci sono diversi hotel, B&B e anche appartamenti in zona, potete trovarli qui con informazione in italiano.

 

Come arrivare alla spiaggia di Watergate Bay?

Chiaramente non una gitarella che potete fare da Londra in un giorno. Abbastanza complicato arrivarci con i mezzi pubblici, anche da Londra per Newquay dovrete cambiare treno due volte dalla stazione di Paddington e poi prendere un autobus a Newquay (il numero 56) che vi porta fino a quasi la spiaggia.

Scopri il villaggio di Lacock nel Wiltshire

Come alternativa meno costosa potete anche provare un autobus della National Express che vi porta a Falmouth e da li prendere un altro autobus (il 56 per Padlow) che vi porta a Watergate Bay in un quarto d’ora circa. Con i mezzi propri o a noleggio, arrivarci diventa molto meno problematico. Si tratta comunque di un viaggio abbastanza lungo.

 

 

I canali e i fiumi di Oxford, cose da sapere

Tutti sanno che ad Oxford passa il Tamigi, non tutti conoscono tutti i fiumi di Oxford.

In questa tratta il fiume prende il nome un po’ sfortunato in questo momento di Isis. Ma non esiste solo il Tamigi, da Oxford passa anche il fiume Cherwell e un canale. Vediamoli tutti uno per uno.

Foto: © Copyright Lewis Clarke and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

 Se siete turisti sicuramente potete ammirare  il Tamigi dal  Christ Church Meadow il più famoso dei fiumi di Oxford.

Il posto dove si tiene la Eights Week nella quinta settimana del trimestre estivo che sarebbe verso la fine di maggio, quando ci sono gare di canottaggio con 8 persone.  Questa è la più importante regata dell’università di Oxford a cui partecipano oltre 150 equipaggi e si tiene da oltre 200 anni.

Foto: © Copyright Stephen McKay and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Vicino Christ Church Meadow si trova il  Folly Bridge da dove partono crociere lungo il fiume fino al villaggio di Ifley e di Abingdon.  Il primo villaggio è raggiungibile anche a piedi se seguite il Tamigi. Un altro punto dove potete godervi bene il Tamigi a Oxford è a Port Meadow.  Per arrivarci passate dal quartiere di Jericho, un posto molto caratteristico della Oxford industriale, che si trova anche a fianco del canale.

Port Meadow è una vasta e antica area di campi per pascolo e che segue la riva sinistra del Tamigi. Da qui potete anche raggiungere il villaggio di Binsey con la chiesa di St Margaret che risale al 1100 e si merita una visita.

Gli altri fiumi di Oxford

Il fiume Cherwell è molto più tranquillo rispetto al Tamigi ed è quindi il posto migliore per fare punting.

Per chi non lo sapesse il punting è l’uso di una barca piatta spostata usando un palo, da non confondere con la gondola.

Offerte di lavoro ad Oxford per italiani

Potete costeggiare il Cherwell a piedi fino  al villaggio di Islip a nord o affittare una barca e provare il punting.  Il fiume Cherwell, lungo 64 chilometri si butta nel Tamigi proprio ad Oxford. Nel centro di Oxford il fiume si divide in tre formando delle isole, confiumi di Oxford la più importante chiamata Mesopotamia. Questa isola appartiene alla University of Oxford e e si può raggiungere attraversando un piccolo ponte.

Foto: © Copyright Mat Fascione and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Dove il Cherwell incontra il Tamigi una volta c’era un villaggio romano creato proprio  per la protezione naturale offerta dai fiumi. Il Cherwell ha dato a J.R.Tolkien l’idea per il fiume Withywindle nel Signore degli Anelli. I fiumi di Oxford sono nella storia e nella letteratura.

Ultimo ma non meno importante è il canale di Oxford, un corso d’acqua che collega Oxford a Coventry lungo ben 126 chilometri. Siccome è anche collegato al Grand Union Canal che arriva fino a Londra. L’Oxford Canal era ai tempi della rivoluzione industriale un’arteria molto importante per il trasporto di merci da Londra alle Midlands e vice versa.

I monumenti neolitici di Avebury nel Wiltshire

Fu completato nel  1790, ora ancora navigabile ma ospita anche molto case nelle varie e colorate chiatte. Per esplorarlo, prendere il sentiero che costeggia il canale che parte dal  Hythe Bridge.