Hamnet di Maggie O’Farrell

Un’altro libro di Maggie O’Farrell la scrittrice dell’Irlanda del Nord vincitrice di diversei premi per la letteratura.

Il nuovo romanzo si chiama Hamnet ed è inspirato dal figlio di William Shakespeare, Hamnet morto a 11 anni forse di peste bubonica. Ci sono state tante teorie su come la morte del giovane Hamnet aveva influenzato Shakespeare e alcuni hanno pensato che la commedia Hamlet venisse proprio da Hamnet ma non ci sono prove.

Il libro parla di come la morte di Hamnet aveva influenzato invece il matrimonio dei genitori e la vita della sorella gemella. Anche se sappiamo che si tratta della storia della famiglia Shakespeare, il libro immagina come potrebbe aver vissuto la tragedia della morte del bambino, non è saggistica ma un romanzo vero e proprio anche se si basa su eventi realmente accaduti.  Shakespeare non ha scritto molto sulla morte del figlio ed è quindi difficile capire che effetto abbia avuto sulla famiglia e O’Farrell deve solo immaginare.

Il libro comunque è scritto molto bene e riesce a catturare alla perfezione l’atmosfera della fine 1500 tanto che sembra di riviverla. Il libro include superstizioni e idee del tempo che lo rendono ancora più reale. CI vuole un buon inglese per leggerlo in lingua originale ma se potete farlo, fatelo.

[amazon bestseller=”maggie o’farrell” items=”3″]

5 romanzi gotici da leggere in inglese

Se ti piacciono le storie cosidette gotiche, abbiamo fatto una breve lista apposta per te. Da Frankenstein a questa parte il romanzo gotico è diventato un vero e proprio filone letterario Tutti questi libri sono in inglese, alcuni saranno anche tradotti in italiano, altri no.

[amazon link=”1405919329″ /]Amber Alton sa che le ore passano diversamente alla Black Rabbit Hall, la casa di campagna della Cornovaglia della sua famiglia londinese, dove due orologi non leggono lo stesso. Non succede mai molto. Più di tre decenni più tardi, Lorna è determinata a sposarsi a Pencraw Hall, conosciuta come la Sala del coniglio nero tra i locali. Esiste anche la versione in italiano 

[amazon link=”1844086062″ /]Un’estate del dopoguerra nella sua casa nel Warwickshire rurale, il dottor Faraday, figlio di una domestica che ha costruito una vita di rispettabile tranquillità come medico di campagna, viene chiamato a vedeere un paziente nella solitaria Hentys Hall. Sede della famiglia Ayres da oltre due secoli, la casa georgiana, un tempo impressionante e bella, è ora in declino, la sua muratura si sgretola, i suoi giardini soffocati dalle erbacce, l’orologio nel suo cortile stabile fissato permanentemente alle ventinove. I suoi proprietari – madre, figlio e figlia – stanno lottando per stare al passo con una società che cambia, così come con i loro conflitti.

[amazon link=”1643580175″ /]Samuel, di nove anni, vive da solo in una tenuta  nel Surrey con la governante della famiglia, Ruth. Suo padre è morto e sua madre è stata all’estero per mesi, presumibilmente a controllare gli affari del marito defunto. Oltre alle sue sporadiche cartoline, Samuel non sente nulla da sua madre. Gli manca molto e traccia il suo viaggio in un atlante che trova nel suo studio. Solo lei e Samuel sanno quanto  Ruth imponga l’ordine. Mentre le voci in città iniziano a turbinare, Samuel si chiede se qualcosa di più sinistro sia in corso.

[amazon link=”1529002397″ /]Londra. 1850. Il più grande spettacolo che la città abbia mai visto viene costruito a Hyde Park e tra la folla che guarda due persone incontrarsi. Per Iris, un aspirante artista, è l’incontro di un momento – dimenticato qualche secondo dopo, ma per Silas, un collezionista affascinato dallo strano e bello, quell’incontro segna un nuovo inizio. Quando viene chiesto a Iris di fare la modella per l’artista preraffaellita a Louis Frost, lei concorda sulla condizione che le insegnerà anche a dipingere.

[amazon link=”0330448447″ /]Grace Bradley andò a lavorare alla Riverton House come domestica quando era solo una ragazza, prima della prima guerra mondiale. Gli unici testimoni erano Hannah ed Emmeline e solo loro – e Grace – conoscono la verità di quello che successe allora. Nel 1999, quando Grace ha novantotto anni e vive i suoi ultimi giorni in una casa di cura, viene visitata da una giovane regista che sta girando un film sugli eventi di quell’estate. Detta in flashback, questa è la storia della giovinezza di Grace negli ultimi giorni del privilegio aristocratico edoardiano frantumato dalla guerra, dei vibranti anni venti e dei cambiamenti che ha visto come un intero stile di vita svanito per sempre.

Leggere 1984 di George Orwell in inglese

Un libro che probabilmente hanno letto in tanti ma che vale sempre la pena rileggere in inglese, se l’avete letto in italiano. Infatti George Orwell è famoso per la sua prosa chiara. Anche se il libro richiede un buon inglese, il fatto che conoscete la storia dovrebbe aiutarvi.  Se prendete una versione digitale avrete anche il dizionario incorporato, il che aiuta parecchio a seguire un testo in una lingua straniera.

Il romanzo non solo è una delle più celebri distopie, ovvero romanzi di fantascienza che dipingono un futuro e una società agghiaccianti e sono praticamente il contrario di utopia, ma ha influenzato molto la lingua inglese creando molti termini che sono usati ora nell’inglese corrente.  Ovviamente pensiamo a Big Brother, newspeak, thought police, doublethink e tanti altri. Inoltre ha fatto nascere l’aggettivo orwellian, ovvero una società o modo di pensare che rispecchia il mondo di 1984.

[amazon box=”0141036141″ /]

Forse non lo sapete ma anche se lo chiamiamo tutti 1984, il titolo originale del libro è Nineteen Eighty-Four: A Novel.

Nelle liste dei libri migliori di tutti i tempi si piazza sempre tra i primi cento, spesso anche tra i primi dieci.

[amazon box=”1849432260″ /]

La storia si svolge in un futuro immaginario, che appunto dovrebbe essere il 1984, il romanzo fu scritto nel 1948 e quindi Orwell ha semplicemente invertito i numeri finali.

Gran parte del mondo si trova in un conflitto continuo e sorvegliato dal governo che ha cambiato la storia e continua a fare propaganda continua.  Si svolge in Gran Bretagna chiamata ora Airstrip One che appartiene ad un superstato che si chiama Oceania e governata dal partito che ha come leader il Grande Fratello. La storia vede un certo Winston Smith che lavora in ufficio e obbedisce al partito ma che in segreto lo odia e sogna di potersi ribellare. E Winston diventa un eroe accidentale o forse no.

Un libro che probabilmente hanno letto in tanti ma che vale sempre la pena rileggere in inglese, se l’avete letto in italiano. Infatti George Orwell è famoso per la sua prosa chiara. Anche se il libro richiede un buon inglese, il fatto che conoscete la storia dovrebbe aiutarvi.  Se prendete una versione digitale avrete anche il dizionario incorporato, il che aiuta parecchio a seguire un testo in una lingua straniera.

Il romanzo non solo è una delle più celebri distopie, ovvero romanzi di fantascienza che dipingono un futuro e una società agghiaccianti e sono praticamente il contrario di utopia, ma ha influenzato molto la lingua inglese creando molti termini che sono usati ora nell’inglese corrente.  Ovviamente pensiamo a Big Brother, newspeak, thought police, doublethink e tanti altri. Inoltre ha fatto nascere l’aggettivo orwellian, ovvero una società o modo di pensare che rispecchia il mondo di 1984.

[amazon box=”0141036141″ /]

Forse non lo sapete ma anche se lo chiamiamo tutti 1984, il titolo originale del libro è Nineteen Eighty-Four: A Novel.

Nelle liste dei libri migliori di tutti i tempi si piazza sempre tra i primi cento, spesso anche tra i primi dieci.

[amazon box=”1849432260″ /]

La storia si svolge in un futuro immaginario, che appunto dovrebbe essere il 1984, il romanzo fu scritto nel 1948 e quindi Orwell ha semplicemente invertito i numeri finali.

Gran parte del mondo si trova in un conflitto continuo e sorvegliato dal governo che ha cambiato la storia e continua a fare propaganda continua.  Si svolge in Gran Bretagna chiamata ora Airstrip One che appartiene ad un superstato che si chiama Oceania e governata dal partito che ha come leader il Grande Fratello. La storia vede un certo Winston Smith che lavora in ufficio e obbedisce al partito ma che in segreto lo odia e sogna di potersi ribellare. E Winston diventa un eroe accidentale o forse no.

[amazon box=”B088H7KLCG” /]

Libro in inglese: Girl, Woman, Other di Bernadine Evaristo

Un libro che ha vinto il Premio Brooker nel 2019 e che vale la pena leggere, ma non si tratta di un libro adatto a tutti. Il libro è la storia, in capitoli separati, di 12 persone di colore britanniche, quasi tutte donne. Ogni capitolo parla di una persona in particolare e dei suoi sogni, ambizioni, fallimenti e dolori.

Alcune di queste storie sono memorabili, donne di carriera o bigliettaie dei vecchi bus londinesi, lesbiche o madri di famiglia che siano, provenienti da posti e background diversi.  I personaggi sono collegati e scollegati tra loro.

La cosa che colpisce subito e che può rendere la lettura difficile è lo strano uso di punteggiatura. Le frasi finiscono senza punto e si trovano nella pagina in un formato che sembra una poesia.

Anche se molto discusso questo libro non delude e parla di protagonisti di una Gran Bretagna contemporanea che sono quasi invisibili. Mostra un aspetto del paese che sarà familiare a molti, soprattutto se hanno vissuto a Londra, ma che raramente appare nei libri.

Si, il libro parla anche di razzismo ma in un modo umano e che ci rende partecipi alla sofferenza e ai pensieri  del personaggio. Se volete iniziare a conoscere realtà umane che vi sono ignote, leggete questo libro.

Bernardine Evaristo è nata a Eltham nel sud est di Londra da madre inglese e padre nigeriano. Dal 1994 ha scritto numerosi libri di racconti e romanzi è anche attiva da anni per l’inclusione  di scrittori e artisti di colore È anche professoressa universitaria.

[amazon bestseller=”bernardine evaristo” items=”3″]